Come sarà il 2020 di CashMe

Il-2020-di-CashMe
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Una piattaforma tecnologica aggiornata e una rete di specialisti presenti su tutto il territorio: questo e altro nel 2020 di CashMe.

Un anno di lavoro, un team interno completamente dedicato al progetto, a partire da un’analisi puntuale dei dati e dei bisogni espressi dai nostri primi clienti: nelle prossime settimane rilasceremo gradualmente la nostra nuova piattaforma di “invoice trading” digitale che avrà come obiettivo quello di dimezzare i tempi di registrazione, caricamento e approvazione delle fatture in corso di cessione. Non solo: potenzieremo la nostra rete di specialisti sul territorio, per mantenere un contatto diretto e fiduciario con i nostri nuovi e storici clienti, pur senza rinunciare ai vantaggi della digitalizzazione.

Una nuova piattaforma tecnologica per dimezzare i tempi di registrazione e cessione dei crediti commerciali pendenti

In un contesto segnato dalla moltiplicazione dei segnali di un prossimo “credit crunch” (l’ultima analisi MondoFinance ha rilevato una contrazione del 6,4% dei prestiti bancari su un campione di oltre 50 mila PMI europee) e dall’esigenza di consolidare le riserve di liquidità per far fronte alla prossima entrata in vigore di meccanismi preventivi quali il Codice della Crisi d’Impresa, i servizi fintech stanno diventando oggi il principale alleato nei confronti di chi opera per e all’interno dell’economia reale.

Per questo noi di CashMe stiamo investendo massicciamente nella ricerca e sviluppo della nostra piattaforma proprietaria di invoice financing, un settore di cui siamo stati tra i primi pionieri italiani e che si è distinto nell’ultimo anno per i volumi in rapida crescita rispetto ad altri settori della cosiddetta “finanza alternativa”. Trasparenza, velocità e convenienza rendono oggi l’anticipo fatture online ben più che un’alternativa rispetto al tradizionale “castelletto” bancario: eppure, siamo consapevoli di quanto la tecnologia da sola non sia sufficiente a sostituire lo storico rapporto fiduciario tra banca e cliente.

Non solo digitale: la relazione specialista-cliente resterà ancora il nostro punto di forza

Per questo lo sviluppo di una nuova piattaforma tecnologica sarà solo il primo passo verso un 2020 che ci auguriamo ricco di soddisfazioni per noi e nostri clienti. I nostri investimenti nella tecnologia saranno infatti accompagnati da un analogo investimento dal punto di vista del capitale umano: dal rafforzamento del nostro team interno di backoffice all’ampliamento della rete di consulenti specializzati nell’affiancamento al cliente in tutte le fasi del processo di “invoice trading”.

Presenti in oltre 50 province del Centro-Nord Italia, crediamo tuttora nell’importanza della relazione diretta, offrendo alle imprese la possibilità di digitalizzare e automatizzare gli aspetti più tecnici del processo di cessione dei crediti commerciali pendenti, potendo contare sul supporto e la consulenza di uno specialista dedicato. Oggi che il digitale consente di contenere i costi e velocizzare i processi ricorrenti di una transazione di mercato, la relazione umana e fiduciaria assume una rilevanza vieppiù maggiore: è da quest’ultima infatti che possiamo raccogliere spunti, suggerimenti, informazioni per migliorare ancora.

Marcello Scalmati
CEO e co-founder di CashMe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi saperne di più?

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Non esitare a contattarci attraverso uno dei seguenti canali: 

 

SCRIVICI

Usa il form dedicato per inviarci un messaggio o farti ricontattare da un consulente specializzato.

 

CHIAMACI

Chiamaci al numero clienti, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00.

 

CHATTA CON NOI

Scrivi ai nostri assistenti via chat, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00.