CashMe: l’attività continua, anche in “smart working”

smart-working-PC-1
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Come ci siamo organizzati per tutelare la salute dei nostri dipendenti e rispondere alle esigenze delle nostre aziende clienti durante questo periodo di emergenza nazionale.

In tempi di emergenza come questi è importante ritrovare un po’ di normalità nella vita di tutti i giorni. Per questo la giornata lavorativa del team di CashMe ora comincia alle otto e mezza in punto con una videoconference su Zoom, a cui sono invitati a partecipare tutti i colleghi, nessuno escluso: per condividere le agende della giornata, organizzare il lavoro in comune e, come è normale che sia in questi momenti, “motivarci” l’un l’altro come nei migliori team… Rigorosamente, ognuno a casa propria.

Siamo sempre operativi via telefono, e-mail e videocall

In quanto azienda fintech nativa digitale siamo da sempre organizzati per lavorare in qualsiasi luogo, sia esso la nostra sede, un ufficio in coworking oppure le nostre abitazioni private sparse tra Brescia, Mantova e Milano. Dotati ciascuno di pc aziendale, possiamo oggi sfruttare appieno i vantaggi di un gestionale interno che ci ha permesso di portare avanti tutte le nostre attività online senza soluzione di continuità rispetto all’operatività ordinaria.

In questo modo abbiamo mantenuto un contatto diretto con i nostri clienti: dirottando le chiamate dei numeri di telefono fissi aziendali sui nostri cellulari, riconvertendo l’attività di consulenza e il supporto commerciale su strumenti come Skype. Il nostro “core team” risponde dalle due città lombarde, mentre la rete di consulenti del Gruppo Finservice continua a operare in tutta Italia tramite contatto online e via telefono.

La finanza alternativa a supporto del settore produttivo

È in momenti come questi che i servizi di finanza alternativa possono contribuire al sostegno concreto delle attività industriali del nostro Paese, assicurando a queste ultime la liquidità sufficiente per far fronte alle scadenze dei pagamenti dei fornitori senza stressare ulteriormente le proprie linee di credito bancarie. Per questo abbiamo mantenuto attivo il nostro servizio di invoice trading online, pur con gli inevitabili rallentamenti del servizio che il nuovo scenario comporta. Il settore fintech è disposto a fare la propria parte, adottando nuovi metodi di lavoro: per le strette di mano ci sarà tempo più avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi saperne di più?

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Non esitare a contattarci attraverso uno dei seguenti canali: 

 

SCRIVICI

Usa il form dedicato per inviarci un messaggio o farti ricontattare da un consulente specializzato.

 

CHIAMACI

Chiamaci al numero clienti, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00.

 

CHATTA CON NOI

Scrivi ai nostri assistenti via chat, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00.